“BISOGNA VINCERE CON IL BENEVENTO”

E’ iniziata con una sconfitta la nuova esperienza di Diego Lopez sulla panchina del Cagliari, che è incappato con il 3-0 in casa della Lazio nel quinto stop di fila in campionato. Tra i più vivaci tra i sardi c’è stato Diego Farias, ma il suo gol al 20′ non è stato convalidaro con il Var per un fuorigioco. “Abbiamo lottato, corso tanto, però la Lazio è una grande squadra. Sicuramente se mercoledì giocheremo così faremo una grande partita. Ora bisogna vincere con il Benevento. Con Lopez abbiamo un uomo in più a difendere, ma dobbiamo cercare tutti insieme di dare di più”, ha detto l’attaccante brasiiano. 229Brevi calcio 260Altri Sport

IMMOBILE: “GODIAMOCI IL MOMENTO”

Juventus, Nizza ed ora il Cagliari: la Lazio completa una settimana fantastica con il 3-0 all’Olimpico sui sardi, sesta vittoria consecutiva tra campionato ed Europa League. Biancocelesti ancora nel segno di Ciro Immobile: altra doppietta che lo porta a 13 reti in A, 17 in stagione con la Lazio, con la quale ha rinnovato sino al 2022: “E’ un orgoglio indossare questa maglia”. “Stiamo facendo qualcosa di incredibile ed eccezionale, stiamo mettendo tutto l’impegno possibile. Ringrazio i compagni e il pubblico, è tutto molto bello. Godiamoci il momento,mantenendo alta la concentrazione”. 229Brevi calcio 290Schedine

DELNERI: “E’ UN PERIODO MOLTO DURO”

Nonostante l’immediato vantaggio con Perica e la superiorità numerica dal 26′ per il rosso a Mandzukic, i friulani sono usciti con le ossa rotte dalla sfida con la Juventus alla ‘Dacia Arena’. Il 2-6 ha portato la Curva Nord a contestare la proprietà. Non può sentirsi tranquillo neppure Gigi Delneri, che ha accusato due sconfitte dopo la ripresa del campionato. “Gli allenatori devono fare risultati, se non li fanno pagano loro. Adesso è un periodo molto duro, anche se lavoriamo sempre con serietà ed attenzione. Speriamo di passarlo già da mercoledì”. In programma Sassuolo-Udinese. 229Brevi calcio 290Schedine

KHEDIRA: “GRANDE PROVA DI TUTTI”

Sulla ‘Dacia Arena’ e sull’Udinese si è abbattuta la voglia di riscatto della Juventus in campionato. Eloquente il 2-6, nonostante i campioni d’Italia abbiano giocato dal 26′ in 10 per l’espulsione di Mandzukic. Khedira ha fatto il Dybala, realizzando una tripletta: “Per la prima volta ho fatto tre gol, sono contento per la vittoria e per la squadra. E’ stata una grande prova di tutti dopo l’espulsione di Mandzukic”, ha detto il tedesco. “Vogliamo ancora puntare allo scudetto e rimanere sempre al top, ma la stagione è ancora lunga. Siamo già concentrati per le prossime gare”. 229Brevi calcio 290Schedine

“HANDANOVIC E’ STATO GRANDIOSO”

“Sapevamo che l’Inter è una grande squadra, ha una buona difesa che ci avrebbe reso difficile giocare come sempre. Abbiamo cercato di essere attivi dall’inizio, tenendoli sotto pressione, ma abbiamo creato poche occasioni: Handanovic ha dimostrato di essere un grande portiere”. Parole di Marek Hamsik scritte sul proprio sito ufficiale. Il capitano del Napoli, nonostante il pari con l’Inter, resta comunque soddisfatto: “Sarebbe stato meglio avere nove vittorie, ma otto trionfi e un pari sono un grande inizio. Ora pensiamo a fare bene col Genoa”. 229Brevi calcio 290Schedine

TESTA SUBITO ALLA ROMA

Dalla trasferta di Genova Davide Nicola si porta dietro tanta rabbia e poche cose positive. La classfica piange punti e mercoledì i rossoblù saranno ospiti di una Roma decollata verso i primi posti, nonostante una gara in meno. “La Samp ha vinto meritatamente, ma noi abbiamo dato tutto, siamo riusciti poco a disinnescare il loro palleggio e non siamo riusciti a fare la gara che volevamo…”. E non sarà semplice riuscire a imporre il proprio gioco nemmeno all’Olimpico contro una squadra in forma con Dzeko innarestabile. E Cordaz con la Samp ne ha appena subiti cinque… 229Brevi calcio 260Altri Sport

A MILANO DENTRO RAMIREZ FUORI CAPRARI

Testa già a martedì, alla sfida che vale tantissimo contro l’Inter a San Siro Marco Giampaolo vuole provarci, vuole giocarsela proprio come è successo col Milan. Giocheranno i migliori, nessuno escluso. L’unica possibile new-entry potrebbe essere Ramirez al posto di un Caprari, uscito malconcio dalla sfida col Crotone. Intanto a Bogliasco è stato festeggiato ancora una volta dai suoi compagni di squadra Dawid Kownacki autore della sua prima rete in blucerchiato: “Dawid ha il gol nel sangue e una fame pazzesca”. Parole del suo agente Marcin Kubacki. “A Genova sta crescendo tantissimo”. 229Brevi calcio 290Schedine

RAMIRES, INCERTO L’ARRIVO A GENNAIO

Numeri da scudetto per l’Inter di Luciano Spalletti dopo l’ottimo pari al San Paolo: in queste prime nove gare di campionato i nerazzurri hanno vinto 7 volte e pareggiato due.Una dimostrazione di grande solidità difensiva grazie ad Handanovic, che sta vivendo una seconda giovinezza,e a Milan Skriniar arrivato come terzo centrale e invece ora inamovibile nelle gerarchie del tecnico L’ex Chelsea Ramires, ora in Cina ma da tempo nel mirino dell’Inter per gennaio, è volato a Londra per un consulto e la relativa diagnosi sul suo infortunio al ginocchio. Ancora da capire i tempi di recupero del brasiliano. 229Brevi calcio 290Schedine

SUSO: “CI GIRA TUTTO STORTO”

Pareggio a San Siro col Genoa dal sapore amaro per il Milan di Montella, che dopo 3 sconfitte consecutive ferma almeno l’emorragia di punti. I rossoneri non vanno oltre lo 0-0 dopo essersi ritrovati dal 26′ del 1° tempo in inferiorità numerica a causa di un’ingenuità di capitan Bonucci, che colpisce al volto Rosi con una gomitata. Il Milan ci prova, ma ancora una volta sbatte contro il muro avversario. “Fosse entrata la palla in una delle tante occasioni, sicuramente staremmo parlando d’altro. E’ un momento no – dice Suso a fine gara -, ci gira tutto storto ma dobbiamo uscirne insieme”. 229Brevi calcio 290Schedine

BERTOLACCI: “PAREGGIO IMPORTANTE”

Quattro punti in due trasferte. Tre a Cagliari e uno a San Siro con un certo rammarico. Perché doveva ‘osare’ un po’ di più il Genoa di Ivan Juric, in superiorità numerica dal 26′ del primo tempo per il rosso diretto a Bonucci dopo una gomitata sul volto di Rosi. “Avremmo potuto sfruttare meglio le occasioni – racconta Andrea Bertolacci, uno dei tanti ex di giornata in campo -. Questo è un pareggio importante”. Adesso testa inevitabilmente a mercoledì, all’esame contro Sarri: “Abbiamo giocato a viso aperto con il Milan, il Napoli è un ottima squadra, ma noi dobbiamo provare a giocarcela come oggi”. 229Brevi calcio 290Schedine