Attacco NY. Trump: rafforzare controlli

03.52 “Ho ordinato al Dipartimento della Sicurezza Nazionale di rafforzare il nostro programma di controlli già forti. Essere politicamente corretti va bene, ma non per questo”. Lo afferma il presidente americano, Trump, su Twitter dopo l’attacco a New York condotto da Sayfullo Saipov, il 29enne di origine uzbeka arrestato.

ALLA FESTA DEL CINEMA VERDONE E GIORGI

Ultima Ora: ALLA FESTA DEL CINEMA VERDONE E GIORGI Carlo Verdone ha presentato, alla sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, la pellicola ‘Borotalco’ restaurata. Sul red carpet ad accompagnarlo la protagonista Eleonora Giorgi e il leader degli Stadio Gaetano Curreri che curò la colonna sonora del celebre film. Ieri anche un omaggio a Bud Spencer, con un documentario.

STANOTTE SI CELEBRA HALLOWEEN NEL MONDO

Ultima Ora: STANOTTE SI CELEBRA HALLOWEEN NEL MONDO Halloween è una festività di origine celtica celebrata la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre, che nel XX secolo ha assunto negli Stati Uniti le forme accentuatamente macabre e commerciali con cui è divenuta nota. Affonda le radici in un’antica festa pagana celebrata dai celti oltre 2mila anni fa. Essi credevano che in questo periodo i defunti si aggirassero fra i viventi. Durante il periodo di Samhain i vivi potevano stare insieme ai morti. Fra i bambini usa andare per le case mascherati da vampiri e mostri dicendo “dolcetto o scherzetto”.

Kabul,kamikaze fuori ambasciate:9 morti

02.58 Un kamikaze si è fatto esplodere nella zona verde di Kabul dove hanno sede le ambasciate e le Ong;la zona dell’esplosione è situata a 500 metri dall’ambasciata americana. Il bilancio è finora di nove vittime e decine di feriti. L’attentato intanto è stato rivendicato dall’Isis su Amaq,l’organo di propaganda del Califfato,da quanto riferisce il sito Site su Twitter.

Spagna. Puigdemont non sarebbe tornato

01.19 L’ex presidente della Generalitat catalana Puigdemont non sarebbe rientrato a Barcellona:sarebbe ancora a Bruxelles Ieri aveva affermato di non essere in Belgio per “chiedere asilo politico”. “Se mi fosse garantito un giusto processo tornerei in Catalogna”, aveva detto. Intanto il tribunale spagnolo ha formalmente convocato sia Puigdemont (per giovedì) che i suoi 13 ministri per interrogarli. Due dei 5 ex’ministri’della Generalitat catalana,andati in Belgio con Puigdemont sono rientrati ieri a Barcellona.

Puigdemont non è rientrato a Barcellona

01.19 L’ex presidente della Generalitat catalana Puigdemont non sarebbe rientrato a Barcellona:sarebbe ancora a Bruxelles Ieri aveva affermato di non essere in Belgio per “chiedere asilo politico”. “Se mi fosse garantito un giusto processo tornerei in Catalogna”, aveva detto. Intanto il tribunale spagnolo ha formalmente convocato sia Puigdemont (per giovedì) che i suoi 13 ministri per interrogarli. Due dei 5 ex’ministri’della Generalitat catalana,andati in Belgio con Puigdemont sono rientrati ieri a Barcellona.