Nel processo Stato-mafia, Berlusconi si rifiuta di rispondere

Sortita lampo di Silvio Berlusconi stamane al processo d’appello Stato-mafia nell’aula bunker dell’Ucciardone. L’ex premier, nella qualità di testimone assistito – presenti i legali Nicolò Ghedini e Franco Coppi – ha preso la parola brevemente: “Su indicazione dei miei avvocati intendo avvalermi della facoltà di non rispondere”. Prima aveva fatto sapere alla Corte che non intendeva essere …

Mercurio danza sul Sole: micro eclissi come un neo. Accade 13 volte in un secolo

Il transito di Mercurio contro il disco solare del 9 maggio 2006 (Foto archivio Ansa) ROMA – Occhi puntati al cielo dalle 13.35 di oggi, lunedì 11 novembre, per osservare la danza di Mercurio sul Sole. Accade 13 o 14 volte in un secolo e la prossima volta succederà solo il 13 novembre 2032. Mercurio …

Trattativa Stato-mafia, Berlusconi non risponde ai giudici

L’ex premier si è avvalso della facoltà di non rispondere. Era stato convocato dai legali del suo vecchio braccio destro, Marcello Dell’Utri. L’ex premier Silvio Berlusconi, citato come teste assistito davanti alla Corte d’Assise d’Appello che celebra il processo di secondo grado sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’ex …

Cosa sta succedendo in Forza Italia dopo l’incontro tra Carfagna e Berlusconi

Raccontano in Forza Italia che l’incontro tra Silvio Berlusconi e Mara Carfagna avvenuto venerdì ad Arcore sia andato bene sul piano umano, che qualsiasi tipo di strappo – sorto soprattutto dopo il voto sulla Commissione Segre – sia stato ricucito. La vicepresidente della Camera avrebbe ribadito le sue posizioni all’ex premier, la necessità che la …

Taranto accende lo scontro Confindustria-Cgil sugli esuberi

Per Vincenzo Boccia sarebbe un errore tenerli e quindi finanziare la disoccupazione. Parole che secondo Maurizio Landini della Cgil sono senza senso. Di fronte alla crisi dell’ex Ilva, che il colosso ArcelorMittal non vuole più gestire restituendola ai commissari, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ha chiesto di agire con «buon senso e serietà» invitando …

Per lo Stato è meglio morire di dolore che curarsi con la cannabis

Walter De Benedetto fa uso di farmaci derivati dalla marijuana ma in Italia il prodotto scarseggia, costringendolo a coltivare in casa. E ora rischia il carcere. «Rischio il carcere per curarmi». Questa è la dichiarazione, molto forte, di Walter De Benedetto. Aretino, 48 anni, Walter è affetto da artrite reumatoide, una patologia infiammatoria cronica autoimmune …