Rientra l’allarme coronavirus a Civitavecchia

Sono risultati negativi gli esami effettuati all’ospedale Spallanzani sulla coppia di passeggeri cinesi a bordo della nave da crociera Costa Smeralda, ferma all’ancora a Civitavecchia. Rientra quindi l’allarme. La coppia originaria di Macao ha una semplice influenza, del tipo A H1N1, la stessa, paradossalmente, che con l’improprio nome di “suina” aveva scatenato un’ondata di panico simile a quella di queste settimane oltre dieci anni fa, ma che ormai non desta più alcuna preoccupazione.
La nave non ripartirà stasera ma resterà attraccata al porto di Civitavecchia, dopo essere stata bloccata per l’intera giornata a causa del sospetto caso di coronavirus, che appariva già smentito dalle prime analisi. Circa mille persone che dovevano imbarcarsi sulla nave per iniziare la crociera – al posto di quelle che devono scendere a Civitavecchia, ma che a loro volta sono ancora bloccate a bordo – sono in stand by nell’attesa che si sblocchi la situazione che consenta lo sbarco dei passeggeri.
Secondo quanto si apprende dalla Costa, alle mille persone sono state offerte la cena e il pernottamento in alberghi nella zona di Civitavecchia. La loro partenza per la crociera – che doveva tenersi oggi – dovrebbe esserci domani mattina. Anche se, viene spiegato, non ci sarà la tappa prevista a La Spezia e la nave andrà direttamente a Savona. I passeggeri a bordo sono circa settemila. 
 

CategorieSenza categoria