Bollette a 28 giorni: multa Antitrust da 228 mln per Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre

Bollette a 28 giorni: multa Antitrust per Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre (foto di Archivio Ansa)
ROMA – Multa per complessivi 228 milioni di euro a Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre per le bollette a 28 giorni. L’ha stabilito l’Antitrust accertando “un’intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno alla fatturazione mensile”.
In particolare, spiega in una nota l’Authority, è stato accertato che i quattro operatori telefonici hanno coordinato le proprie strategie commerciali relative al passaggio dalla fatturazione quadrisettimanale (28 giorni) a quella mensile, con il mantenimento dell’aumento percentuale dell’8,6%. Un coordinamento “sotteso a mantenere il prezzo incrementato, vanificando il confronto commerciale e la mobilità dei clienti”.
L’Autorità aveva adottato nel marzo 2018 delle misure cautelari che, grazie alle specifiche modalità e tempistiche, avevano effettivamente impedito l’attuazione dell’intesa. Infatti, a seguito dell’adozione di tali misure, gli operatori avevano dovuto riformulare le proprie strategie commerciali e ciò aveva determinato una diminuzione dei prezzi rispetto alla rimodulazione annunciata.
Festeggia l’Unione Nazionale Consumatori, secondo la quale le sanzioni dell’Antitrust a quattro compagnie telefoniche sono una “vittoria per i consumatori”, che arriva “dopo due anni dall’inizio dell’istruttoria”. In una nota il presidente Massimiliano Dona, precisa: “La telenovela, purtroppo, non è ancora finita, dato che le compagnie impugneranno al Tar. Ma almeno si è messo un punto importante in questa triste vicenda”. 
Fonte: Ansa

CategorieSenza categoria