Enzo Iacchetti: “Quella volta che le Veline erano senza mutande…”. Ma Striscia la Notizia smentisce

Enzo Iacchetti: “Quella volta che le Veline erano senza mutande…”. Ma Striscia la Notizia smentisce
ROMA – Enzo Iacchetti ha rivelato dei retroscena su Striscia la Notizia, il tg satirico che ormai da 26 anni conduce al fianco del collega Ezio Greggio. L’attore, intervistato dal Corriere della Sera, ha raccontato di un incidente piccante con protagoniste le Veline: “Ricordo una volta molto divertente. Una sera io e Ezio Greggio ci accorgemmo che le Veline, mentre le guardavamo da sotto, erano senza mutande. Forse non avevano fatto in tempo a mettersele. Ezio ed io non potevamo crederci”.
Pronta la smentita del programma:  “In relazione alle dichiarazioni di Enzino Iacchetti al Corriere – riporta FQMagazine – , vi segnaliamo che l’episodio cui ha fatto riferimento Enzino è frutto di uno scherzo, di oltre vent’anni fa, ordito da Ezio Greggio, senza la complicità delle Veline. Ci teniamo a rassicurare tutti sul fatto che le Veline hanno sempre indossato le mutande, tanto più durante le puntate di Striscia”.
Enzo Iacchetti ha raccontato anche della sua vita professionale, iniziata con un licenziamento: “Mi ero sposato da poco e dovevo portare i soldi a casa. Vado in Svizzera a lavorare in un’agenzia di viaggi: speravo di poter girare il mondo e invece mi ritrovo in un ufficetto, seduto alla scrivania, con dietro un poster dello Sri Lanka: l’unico viaggio di fantasia che potevo fare. La verità è che sin da piccolo avevo il sacro fuoco del palcoscenico. Le prime apparizioni nelle compagnie dialettali, poi mi esibivo in scene cabarettistiche nelle pizzerie, i clienti mi tiravano crostoni di pizza, io me li portavo a casa e li mangiavo. Fame nera! Poi il Derby di Milano. La vera svolta è arrivata a 40 anni”.
Poi arrivò la telefonata di Ezio Greggio: “Mi invita a pranzo con Antonio Ricci: al ristorante mi guardavo intorno sospettoso, per capire se ci fossero telecamere nascoste. Non credevo ai miei occhi! E quando andò in onda la mia prima apparizione a Striscia, telefonai a mia madre, chiedendole se mi aveva veramente visto”. (Fonte: CORRIERE DELLA SERA)

CategorieSenza categoria