Insulti a Segre,Conte:norme contro odio

19.42
“Dobbiamo lavorare tutti insieme per scacciare l’Italia brutta, quella che invia centinaia di messaggi alla senatrice Liliana Segre. Inviterò tutte le forze politiche rappresentate in Parlamento per introdurre delle norme per contrastare il linguaggio dell’odio a tutti i livelli, nel dibattito pubblico e nelle comunicazioni via social”.
Così il premier Conte dopo la denuncia del quotidiano La Repubblica sugli oltre 200 insulti quotidiani subiti via social da Liliana Segre, senatrice a vita e reduce da Auschwitz.

CategorieSenza categoria