Le ultime notizie sul coronavirus del 9 febbraio

Gli otto italiani evacuati dalla Cina sono attesi a Pratica di Mare alle 13. A Roma, due bambini in quarantena sono stati trasferiti allo Spallanzani in via precauzionale. Intanto il numero delle vittime aumenta a 814.
Il numero delle vittime del coronavirus in Cina sale a 814. Lo rende noto la commissione nazionale sanitaria, aggiungendo anche che i casi positivi hanno raggiunto i 37.198, 2.600 in più rispetto al precedente bilancio. Intanto, si attende l’aereo proveniente da Whuan con a bordo 200 persone evacuate dalla Cina, fra cui otto italiani: i nove previsti meno Niccolò, il 17enne studente di Grado rimasto bloccato in quanto gli è stata riscontrata di nuovo la febbre. Il velivolo è atterrato in Inghilterra, presso la base Raf di Brize Norton, nell’Oxfordshire. L’arrivo del gruppo è previsto intorno alle 13 a Pratica di Mare con un volo militare italiano. Poi la quarantena prevista nell’ospedale militare del Celio a Roma.

LEGGI ANCHE: È l’epidemia a fare informazione o l’informazione a fare l’epidemia?

DUE BAMBINI SONO STATI TRASFERITI ALLO SPALLANZANI IN VIA PRECAUZIONALE

Tra i 56 italiani rimpatriati da Whuan, due bambini di 4 e 8 anni, con solo alcune linee di febbre, accompagnati dal padre, sono stati trasferiti a titolo puramente precauzionale, all’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma per ulteriori accertamenti. Per il primo dei due, il tampone ha dato esito negativo al test di nuovo coronavirus 2019-nCoV. È in corso l’esame sul secondo.

LEGGI ANCHE: Temiamo il coronavirus, ma i veri killer sono altri

DI MAIO: ENTRO IL 10 FEBBRAIO NICCOLÒ TORNERÀ IN ITALIA

«Faremo di tutto per riportare a casa Niccolò, nessuno deve rimanere indietro». Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, entrando nella sede della Protezione Civile, prima della riunione con il ministro della Salute Roberto Speranza e con il commissario all’emergenza coronavirus Angelo Borrelli, cominciata intorno alle 11.30. Al termine dell’incontro, Di Maio ha dichiarato che un volo dell’Aeronautica militare, nelle prossime 24 ore, andrà a prendere lo studente italiano Niccolò bloccato a Wuhan, in Cina, e lo riporterà in Italia.

IL BOLLETTINO QUOTIDIANO DELLO SPALLANZANI

Intorno alle 12, lo Spallanzani ha diramato il bollettino medico quotidiano: «Sono stati valutati, a oggi, presso la nostra accettazione 53 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 36 risultati negativi al test sono stati dimessi. Diciassette pazienti sono tuttora ricoverati. Tre sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva e il giovane proveniente dal sito della Cecchignola); 12 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato; due sono pazienti che, risultati negativi al test per nuovo coronavirus, rimangono comunque ricoverati per altri motivi clinici».

SEI NUOVI CASI SULLA DIAMOND PRINCESS, A BORDO CI SONO 35 ITALIANI

In Giappone, invece, ci sono sei nuovi casi di coronavirus rilevati sulla Diamond Princess, la nave da crociera attraccata il 9 febbraio nel porto di Yokohama. I contagi, riportano i media nipponici, sono saliti a 70. A bordo ci sono ancora quasi 3.700 persone, tra cui 35 italiani, di cui 25 membri dell’equipaggio, incluso il comandante Gennaro Arma. I passeggeri hanno cominciato a postare sui social media gli annunci del comandante sulla quarantena, compresi quelli sui kit medici disponibili, il bollettino dei malati e le persone sbarcate.
Leggi tutte le notizie di Ultima ora su Google News oppure sul nostro sito Ultima ora.it

CategorieSenza categoria