Liliana Segre in Consiglio regionale

“Oblio e indifferenza sono due grandi mali. Rievocare la tragedia della Shoah ci consente di tenere viva la memoria. Contro l’oblio e l’indifferenza la Regione Lombardia c’e’, nella vicinanza quotidiana alla comunita’ ebraica, cosi’ come nelle tante iniziative organizzate per tenere viva la memoria”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia
Attilio Fontana, dando il benvenuto alla senatrice a vita e sopravvissuta ad Auschwitz Liliana Segre in Consiglio regionale.
“Ogni equivoco va chiarito. Per questo il Consiglio regionale ha approvato una mozione a suo sostegno dopo i vili attacchi da lei ricevuti”, ha aggiunto.
“Mi farebbe piacere se il presidente Fontana volesse organizzare una visita per tutti i consiglieri regionali al Memoriale della Shoah e al Binario 21, nella quale volentieri farei da guida” ha detto la senatrice a vita.
Con la sua semplice presenza in Consiglio Regionale “lei compie un atto importante per tutti noi e per le nostre comunita’” ha detto il presidente del Consiglio regionale lombardo Alessandro Fermi, dando il benvenuto alla senatrice a  vita e sopravvissuta ad Auschwitz Liliana Segre, accolta al Pirellone con un lungo applauso, subito dopo la sua visita alla
mostra dedicata alla Memoria della Shoah in corso di svolgimento nel palazzo. “Siamo e saremo al suo fianco essendo donne e uomini delle istituzioni, nelle quali la comunitò si riconosce e si costruisce il rispetto della Memoria – ha aggiunto Fermi -. Vogliamo quindi assumerci il nostro dovere non solo di ricordare, ma soprattutto di garantire quel pezzo di cammino verso l’eternita’ che il monito di questa sua testimonianza deve avere”.
(Ultima Ora).
 
L’articolo Liliana Segre in Consiglio regionale proviene da Ultima Ora.

CategorieSenza categoria