Mourinho come Guardiola (almeno nei capelli), ecco perché si è rasato a zero

Mourinho come Guardiola, il tecnico portoghese con i capelli rasati a zero (foto da Twitter)
LONDRA (INGHILTERRA) – Colpo ad effetto di José Mourinho. L’allenatore del Tottenham ha deciso di rasarsi i capelli a zero. Adesso ha lo stesso look di Pep Guardiola, tecnico del Manchester City e suo rivale storico. Mourinho ha spiegato i motivi che si celano dietro a questo suo cambio di look nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sports UK. 
Mourinho: “Mi sono svegliato spettinato. Non riuscivo a domarli, ho preferito tagliarli”.
Le dichiarazioni di José Mourinho sono riportate da corriere.it in un articolo a firma di Simona Marchetti: «A volte mi piace sentire il freddo sulla testa e cambiare un pochino – ha raccontato infatti lo Special One in un’intervista a Sky Sports – ma in questo caso non è stato così. Mi sono addormentato sulla sedia del barbiere e quando mi sono risvegliato, stavo così male che gli ho detto di tagliare tutto. Spero (che i capelli) ricresceranno ancora».
Mourinho ha parlato anche della cessione di Eriksen all’Inter. Le sue dichiarazioni sono riportate dall’Ansa: “Fin dal primo giorno che sono arrivato, Eriksen mi ha detto che non avrebbe firmato il rinnovo. Quindi si trattava di gestire la situazione con esperienza e intelligenza. Nel mio caso, si trattava di avere un giocatore magari senza grandi motivazioni ma che fosse professionale e avesse rispetto per il club, dandoci ciò che poteva.
Il presidente Levy – aggiunge il tecnico degli Spurs -, doveva fare un buon affare considerando che il giocatore era in scadenza. E alla fine è riuscito ad ottenere una somma importante (20 milioni di euro n.d.r.) con la quale abbiamo comprato un 21enne come Steven Bergwijn, per cui è stato fatto un lavoro fantastico”. 

CategorieSenza categoria