Primo caso di Coronavirus accertato in Africa

Un paziente in Egitto riscontrato positivo. Si tratta del primo contagiato sul continente africano.
Il primo caso del nuovo coronavirus Covid-19 è stato rilevato in Africa. Lo rende noto il ministero della Sanità egiziano. Sale intanto a 1.383 il bilancio delle vittime dell’epidemia, 116 morti in più rispetto al 13 febbraio.

LEGGI ANCHE: Il viaggio di Niccolò da Wuhan in alto biocontenimento

In calo il numero di nuove infezioni nella provincia di Hubei, che si ferma a 4.823 dopo l’impennata di 14.800 casi registrati ieri, a causa del cambiamento dei parametri per definire i contagi.

GLI USA CONTRO PECHINO PER LA GESTIONE DEI DATI

Gli Stati Uniti devono valutare con cautela i dati e i fatti provenienti dalla Cina, perché «alcuni di questi possono dipendere dal caos di un sistema sanitario in crisi», ha detto il ministro della sanità americano, Alex Azar, che ha sollecitato nuovamente la Cina a mostrare cooperazione e trasparenza e a permettere l’ingresso degli scienziati Usa e dell’Organizzazione mondiale della sanità nel Paese.

L’OMS DIFENDE LA CINA

La Cina ha finora lavorato «con la comunità internazionale nel controllo dell’epidemia in un modo aperto, trasparente e altamente responsabile per il bene della sicurezza della salute pubblica globale e della salute di tutte le persone», è stata la replica del portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang, sulle accuse di «scarsa trasparenza della parte cinese» sull’epidemia del coronavirus espresse dall’advisor economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, dopo il brusco cambio della metodologia di conteggio dei contagiati. Critiche respinte anche dall’Oms. «Il governo coopera con noi, invita gli esperti internazionali, condivide le sequenze del virus, si apre al mondo», ha detto il capo del dipartimento di emergenza sanitaria Michael Ryan.
Leggi tutte le notizie di Ultima ora su Google News oppure sul nostro sito Ultima ora.it

CategorieSenza categoria