Coronavirus, all’acquedotto di Napoli operai separati e più controlli sulla rete idrica

Gli operai dell’Abc sono stati separati in 5 squadre autosufficienti, per evitare ripercussioni sulla rete idrica in caso di contagi e quarantene. Aumentati i controlli sull’acqua, ma il commissario D’Angelo assicura: “Non c’è allarme, il virus non si trasmette nella rete idrica”. I lavoratori si autotassano: mille mascherine donate al Cardarelli.Ultima ora

CategorieSenza categoria