“Gramsci gay”: imbrattato il murale di Antonio Gramsci a Turi dove scrisse le “Lettere”

Il murale di Antonio Gramsci a Turi, in provincia di Bari, dove il fondatore del Partito Comunista Italiano fu imprigionato dal regime fascista di Benito Mussolini, è stato imbrattato da un gesto vandalico con la scritta “Gay”. Su Facebook parte il tam tam di chi si candida a ripulire l’opera d’arte.Ultima ora

CategorieSenza categoria