Ministro Riad: delitto Khashoggi errore

13.15
L’uccisione del giornalista Jamal Khashoggi in Turchia “è stato un errore, un’operazione non autorizzata. Lo stato saudita non uccide mai i suoi cittadini, ci sono persone in tribunale e abbiamo adottato meccanismi per evitare che si ripeta in futuro”: lo ha detto ai Med Dialogues il ministro degli Esteri saudita Al-Jubeir.
Khashoggi scompare dopo essersi recato nel suo consolato a Istanbul, nell’ottobre 2018: nella sede diplomatica sarebbe stato torturato e ucciso. Chiesta pena di morte per 5 degli 11 imputati.

CategorieSenza categoria