Rosignano Solvay, arrestato il pirata della strada che ha travolto e ucciso la violinista

Foto archivio ANSA
LIVORNO – Il pirata della strada che ha investito e ucciso la violinista e madre di 5 figli Roberta Barrile è stato arrestato nel pomeriggio del 18 dicembre a Rosignano Solvay, in provincia di Livorno. La polizia ha trovato il giovane di 26 anni che ha investito la donna che stava attraversando in via della Cava ed è scappato senza prestare soccorso. 
Secondo la prima ricostruzione, la Barrile stava attraversando la strada poco dopo le 17 sulle strisce pedonali per accompagnare una delle figlie a tennis, quando è stata travolta da una Fiat Panda di colore bianco. L’investitore non si è fermato a prestare soccorso, ma è fuggito.
Uno dei figli della donna, il più grande Gioele, ha lanciato un appello su Facebook chiedendo aiuto per rintracciare il pirata della strada. Dopo alcune ore, la polizia ha trovato la vettura e ha identificato un 26enne residente anche lui a Rosignano Solvay, che avrebbe avuto l’auto dell’investimento in prestito da qualche parente. Il giovane nega ogni accusa, ma la polizia continua a indagare e gli agenti hanno vagliato anche i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona. (Fonte ANSA)
L’articolo Rosignano Solvay, arrestato il pirata della strada che ha travolto e ucciso la violinista sembra essere il primo su questo quotidiano.

CategorieSenza categoria