Gratteri:la mafia è infiltrata ovunque

3.22
Cosa Nostra voleva dettare l’agenda allo Stato con lo stragismo, la ‘ndrangheta invece lo ha condizionato dall’ interno”. Lo dice il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri a Repubblica, dopo il caso dell’assessore della regione Piemonte in manette per voto di scambio copn la ‘ndrangheta.
Se prima “erano i clan a cercare i politici, ora è il contrario perché hanno la capacità di portare pacchetti di voti”,un fenomeno “sottovalutato per anni”. La perocolosità della ‘ndrangheta “è stata sottovalutata per anni”.

CategorieSenza categoria