Francia. Chiede “Minecraft” per Natale, il nonno gli regala “Mein Kampf”. Video

Frame del video Youtube del “malinteso” di Natale
ROMA – Come si dice in francese “malinteso”? Il vocabolario traduce “malentendu”. Sui social transalpini di fine anno un video dimostra che è confondere “Minecraft” con “Mein Kampf“. E c’è una bella differenza. 
Il primo è un videogiochi che va per la maggiore, quello che un ragazzino francese ha chiesto come regalo di Natale al nonno. Che ha capito fischi per fiaschi fidandosi di un orecchio evidentemente un po’ duro per vocaboli inglesi e tedeschi. E forse più allenato agli incubi, veri, novecenteschi che a quelli, virtuali, da consolle.
Ma tant’è. Al momento dello scarto dei doni, con papà pronto a immortalarne la celebrazione in video, grande lo stupore. Stupore e delusione per il ragazzino già terrorizzato dall’idea di dover leggere un libro. 
Imbarazzo per il nonno che (a meno di nostalgiche perversioni senili) magari aveva sospettato un precoce interesse storico per l’amato nipote. 
Stupore, imbarazzo e delusione per il padre improvvisato filmaker. Ha inclinazioni filonazi mio padre o, peggio, mio figlio? In ogni caso ha documentato l’evento. (fonte Youtube)

CategorieSenza categoria