Trentino, base jumper precipita e muore

18.53
Un ‘base jumper’ russo è morto dopo essersi lanciato da Cima Capi, sopra il lago di Garda (Trentino). Vano l’intervento dei soccorritori del 118.
L’uomo faceva parte di un gruppo di appassionati di questo sport estremo. Tre anni fa la prima vittima di un lancio da Cima Capi: un 27enne australiano. Il luogo è sempre più frequentato dagli ‘uomini uccello’ che si lanciano con tuta alare (wing suit) da montagne,rocce o qualsiasi base fissa. Altro luogo noto in Trentino per il ‘base jumping’ è Becco dell’Aquila: 29 morti dal 2000.

CategorieSenza categoria