Parla la moglie del pilota dell’aereo abbattuto in Iran

La moglie del pilota che era ai comandi del volo ucraino, Volodymyr Gaponenko, precipitato mercoledi’ all’alba poco dopo il decollo dell’aeroporto di Teheran, aveva supplicato il marito di non partire, vista l’escalation tra Usa e Iran in corso dopo l’uccisione del generale iraniano, Qassem Soleimani.
“Ero molto preoccupata, l’ho supplicato di non partire, di non farlo”, ha raccontato Kateryna Gaponenko a Sky News. “Mi ha detto ‘chi pilotera’ l’aereo se non lo faccio io? Sono in turno, quindi devo volare'”, ha aggiunto la vedova. 

CategorieSenza categoria