“Bruciano i miei libri, c’è tristezza”, il racconto di Saverio Tommasi

“Provo un po’ di tristezza per quanto accaduto ma non farò alcun tipo di denuncia perché in questi casi ha più importanza il racconto e tramite esso riuscire a cambiare le persone” ha spiegato il giornalista, aggiungendo: “Spero che chi gli è vicino possa caricarlo di così tanto affetto da fargli evaporare la voglia di bruciare libri”.Ultima ora

CategorieSenza categoria