Nomine Rai, l’ad Salini formalizza le proposte in vista del cda

Rai2 si consolida fortino sovranista, mentre su Ra1 cambiano gli equilibri: Coletta sostituisce De Santis (quota Lega). Ma mancano i nuovi direttori dei Tg. Ecco tutti i nomi.
L’amministratore delegato della Rai Fabrizio Salini ha formalizzato le proposte di nomina dell’azienda, in vista del cda in programma per il 14 gennaio 2020. Ma nella lista mancano i nuovi direttori dei Tg. Stefano Coletta alla direzione di Rai1 e dell’Intrattenimento di prime time, Ludovico Di Meo alla guida di Rai2 e della direzione Cinema e serialità, Silvia Calandrelli a Rai3 e alla direzione Cultura, Franco Di Mare all’Intrattenimento del day time, Angelo Teodoli al Coordinamento generi, Duilio Giammaria ai Documentari, Eleonora Andreatta alla direzione Fiction, Luca Milano alla direzione Ragazzi.

RAI2: FORTINO SOVRANISTA

Con l’arrivo di Di Meo (quota Meloni) a Rai2, si rafforza il polo sovranista della rete che conta già Gennaro Sangiuliano (quota Salvini) come direttore del Tg2. Cambiano gli equilibri anche sul primo canale: Coletta, spostato da Rai3 a Rai1, sostituisce Teresa De Santis (quota Lega).

LEGGI ANCHE: Stallo sulle nomine Rai: Salini prende l’interim di RaiDue

NEW FORMAT, APPROFONDIMENTO E DISTRIBUZIONE

Per i New Format, invece, si farà il job posting, mentre sarà assegnata in seguito la direzione Approfondimento. Alla guida della Distribuzione, altra figura chiave prevista dal piano industriale, sarà indicato Marcello Ciannamea.

LEGGI ANCHE: Rai, saltano le nomine e la Lega gode

PER I NUOVI DIRETTORI DEI TG C’È ANCORA DA ASPETTARE

Dopo mesi di attese, di indiscrezioni, scontri politici e veti incrociati nella maggioranza, l’ad Salini ha formalizzato i nomi per reti e aree tematiche. Ma manca ancora qualcosa: le nomine dei nuovi direttori di Tg1, Tg2 e Tg3.

CHI È STEFANO COLETTA, PROPOSTO COME DIRETTORE DI RAI1 E INTRATTENIMENTO PRIME TIME

Stefano Coletta ha 54 anni, è in Rai dal 1991, autore e capoprogetto di programmi di prima e seconda serata e di programmi di servizio sociale, innovatore di programmi tv di successo come Chi l’ha visto, dal luglio 2017 è direttore di Rai3.

CHI È LUDOVICO DI MEO, PROPOSTO COME DIRETTORE DI RAI2, CINEMA E SERIE TV

Ludovico Di Meo è stato vicedirettore del Tg2 e di Rai1, responsabile delle Rubriche e approfondimenti informativi.

CHI È SILVIA CALANDRELLI, PROPOSTA ALLA GUIDA DI RAI3 E CULTURA

Silvia Calandrelli ha 56 anni, è la mente di Rai Cultura e di Rai Storia e da un anno è vicedirettrice di Rai3. In passato, è stata direttrice di Rai Educazione, Rai Cultura e Rai Scuola.

CHI È ANGELO TEODOLI, ALLA GUIDA DEL COORDINAMENTO GENERI

Angelo Teodoli è nato a Roma il primo gennaio 1956, è un dirigente Rai di lungo corso, un autentico ‘uomo macchina’ della tv pubblica. È stato direttore di Rai1, di Rai2 (rete per la quale aveva già curato i palinsesti sotto la direzione di Giampaolo Sodano), direttore dei Palinsesti, responsabile di RaiGold, consigliere di amministrazione Rai Pubblicità, responsabile progetto Fiorello su RaiPlay.

CHI È FRANCO DI MARE, ALLA GUIDA DELL’INTRATTENIMENTO DAY TIME

In Rai al Tg2 e al Tg1, Franco Di Mare è stato inviato e corrispondente in zone di guerra, autore di servizi e documentari su mafia e criminalità, dal 2003-2004 conduttore di UnoMattina per molte edizioni, è vicedirettore di Rai1 con delega agli approfondimenti e alle inchieste.

CHI È DUILIO GIAMMARIA, ALLA GUIDA DEI DOCUMENTARI

Duilio Giammaria è un giornalista, conduttore televisivo e documentarista, ha 60 anni, lavora in Rai dal 1985, prima a Rai2 e poi per i programmi di approfondimento di Rai3 fino al 1996. Nel 1990 è stato autore e produttore di Extra, primo programma di coproduzione europea. Dal 1998 ha lavorato al Tg1 nella redazione Speciali e successivamente agli Esteri, come inviato speciale (tra l’altro in Iraq a in Afghanistan). Dal 2013 conduce il programma di inchieste Petrolio.

CHI È ELEONORA ANDREATTA, ALLA GUIDA DELLE FICTION

Eleonora Andreatta è nata a Bologna nel 1964, è direttrice Rai Fiction dal 2012, artefice di successi mondiali e della leadership Rai della fiction degli ultimi anni. Già nel 1999 aveva seguito le attività di cinema e fiction alle dirette dipendenze del direttore di Rai1 e l’anno successivo le era stata affidata la responsabilità della struttura Programmazione cinema e fiction della rete. Nel 2006 è diventata responsabile dell’area Coproduzioni e Serie della Direzione Rai Fiction.

CHI È LUCA MILANO, ALLA GUIDA DEI PROGRAMMI PER RAGAZZI

Luca Milano è nato a Roma nel 1958, in Rai dal 1982, da giugno 2017 è direttore di Rai Ragazzi (nella quale confluiscono, oltre ai due canali Rai Yoyo e Rai Gulp, anche le attività di produzione di cartoni animati) e dal 2018 è presidente del gruppo “Kids Media” della UER/EBU, l’unione delle televisioni pubbliche europee. E’ stato a lungo dirigente di Rai Cinemafiction e Rai Fiction, mantenendo un’attenzione particolare alle coproduzioni internazionali e ai rapporti con l’industria audiovisiva indipendente. Nel 2013 è stato nominato vicedirettore di Rai Fiction, con delega su Marketing, Pianificazione e Cartoon.
Leggi tutte le notizie di Ultima ora su Google News oppure sul nostro sito Ultima ora.it

CategorieSenza categoria