Liliana Segre contro la via per Almirante a Verona

Fa discutere la decisione adottata dal Consiglio comunale della città veneta. La reazione della senatrice: «Scelta incompatibile per storia e per logica con la cittadinanza che mi è stata conferita».
Fa discutere la scelta del Consiglio comunale di Verona, che ha votato per intitolare una strada a Giorgio Almirante, lo storico leader del Msi e della destra nazionale, che dopo la caduta del regime fascista di Mussolini aderì alla Repubblica di Salò alleata di Hitler. «Mi chiedo se sia lo stesso Comune, quello di Verona, a concedere a me la cittadinanza onoraria e poi a intitolare una via ad Almirante: si mettano d’accordo!». È stata questa la prima reazione della senatrice Liliana Segre, sopravvissuta all’Olocausto. «Le due scelte sono di fatto incompatibili, per storia, per etica e per logica. La città di Verona, democraticamente, faccia una scelta e decida ciò che vuole, ma non può fare due scelte che sono antitetiche l’una all’altra. Questo no, non è possibile!» ha aggiunto la senatrice .
Leggi tutte le notizie di Ultima ora su Google News oppure sul nostro sito Ultima ora.it

CategorieSenza categoria