Salvini a tunisini:lotta a droga unisca

15.25
“Stiamo valutando di querelare Salvini”
Così la Comunità tunisina che vive in Italia reagisce al fatto che il leader della Lega abbia citofonato a una famiglia di origini tunisine,chiedendo:”Suo figlio è uno spacciatore?”.L’ambasciatore tunisino a Roma esprime “costernazione per l’imbarazzante condotta”.
Salvini replica:”Io ho raccolto il grido di dolore di una mamma coraggio che ha perso il figlio per droga” e mi ha indicato quella casa come quella di un pusher. “La lotta agli spacciatori dovrebbe unire e non dividere”.

CategorieSenza categoria